Partecipiamo alle Olimpiadi del Problem Solving!

Dall’a.s. 2018-19 i nostri alunni della scuola primaria e della secondaria di primo grado partecipano alle “Olimpiadi di problem solving”, dopo una sperimentazione (“Allenamenti”) svolta nell’anno precedente alla SSPG:

Le Olimpiadi di problem solving sono competizioni organizzate annualmente dal MIUR rivolte agli alunni della scuola dell’obbligo.

Gli alunni delle classi seconde e terze della Scuola Secondaria hanno frequentato due laboratori opzionali per la preparazione agli allenamenti e alle gare:

a livello di istituto il 3/12/2018 (gara G1) e il 19/02/2019 (gara G3)

e a livello Provinciale il 20/03/2019.

Nelle gare di istituto gli studenti hanno ottenuto il 67% dei punti, classificandosi al quarto posto nella graduatoria delle 12 scuole trentine partecipanti.

A livello Provinciale i ragazzi si sono classificati al terzo posto con il 57% del punteggio nella graduatoria delle scuole partecipanti.

Tali buoni risultati sono stati raggiunti nonostante questo fosse il primo anno di partecipazione alle gare.

I docenti prof. Silvano Mattei e prof. Gabriella Prasciolu, che hanno curato il laboratorio del pomeriggio, ringraziano gli alunni che hanno voluto esserci ed hanno raccolto la sfida proposta.

Il problem solving attiva i processi cognitivi del pensare, ragionare, formulare ipotesi, cioè quelli relativi alla gestione di informazioni strutturate, piuttosto che l’applicazione di procedimenti meccanici. Tali attività favoriscono la maturazione di competenze trasversali alle discipline, riconosciute ormai essenziali per un inserimento attivo e consapevole dei giovani nella società.
Le competizioni fanno anche riferimento alle prove adottate dalle indagini internazionali per rilevare gli apprendimenti (es. INVALSI), focalizzate sui processi piuttosto che sulle nozioni.

 

 Destinatari a livello di sistema:

  • Scuola primaria (alunni delle classi IV e V)
  • Scuola secondaria di I grado (alunni delle classi I, II e III)
  • Scuola secondaria di II grado (alunni del primo biennio)

Le prove sono della stessa tipologia, ma si differenziano secondo il diverso livello del percorso scolastico.

Tipologia delle prove

Il problem solving riguarda processi generali di ragionamento e di risoluzione di situazioni problematiche in contesti reali, applicabili nella scuola in tutte le discipline. Esso richiede la comprensione del problema, l’identificazione degli elementi che lo compongono e le loro interrelazioni, il ricorso a rappresentazioni e mappature mentali adeguate, la riflessione sulla soluzione individuata e la sua efficace comunicazione.

Le gare si svolgono a diversi livelli, in base ai risultati che si conseguono nel loro processo::

  • a livello di istituto (online tramite sito dedicato)
  • a livello regionale/provinciale (online tramite sito dedicato in poli provinciali o regionali);
  • a livello di finalissima (in presenza, in collaborazione con l’Università di Bologna – sede di Cesena).

La partecipazione alle Olimpiadi di problem solving è gratuita.

Altre informazioni sono disponibili sul sito  http://www.olimpiadiproblemsolving.com