Valorizzazione del merito del personale docente

 

la “valorizzazione del merito del personale docente delle istituzioni scolastiche e formative provinciali” è contemplata all’art. 87 bis “Valorizzazione del merito del personale docente” della Legge Provinciale 5/2006, di seguito riportato:

  1. Per promuovere la valorizzazione del merito del personale docente delle istituzioni scolastiche e formative provinciali è istituito un apposito fondo nel bilancio provinciale. Le risorse del fondo sono ripartite tra le istituzioni scolastiche e formative provinciali secondo criteri e modalità stabiliti con deliberazione della Giunta provinciale, previo parere della competente commissione permanente del Consiglio provinciale, in particolare tenendo conto della dimensione in termini di studenti e docenti delle istituzioni stesse.
  2. Per i fini del comma 1 si effettua una valutazione dell’attività del personale docente delle istituzioni scolastiche e formative provinciali diversa da quelle previste dall’articolo 87, che avviene sulla base dei seguenti criteri:
  3. a) la qualità dell’insegnamento, anche attraverso il contributo al miglioramento dell’istituzione scolastica e formativa, all’innovazione didattica e metodologica, alla collaborazione alla ricerca didattica, alla documentazione e alla diffusione di buone pratiche;
  4. b) il positivo assolvimento di responsabilità assunte nel coordinamento organizzativo e didattico, nonché nella formazione continua del personale;
  5. c) le attività di sviluppo professionale, con riferimento anche ai crediti formativi acquisiti.
  6. 3. Il comitato provinciale di valutazione del sistema educativo elabora linee-guida per l’applicazione dei criteri previsti dal comma 2 e per il monitoraggio delle modalità di distribuzione delle risorse tra il personale docente. Il comitato può integrare le linee-guida prevedendo che la valutazione avvenga anche sulla base dei risultati ottenuti dal docente o dal gruppo di docenti in relazione al potenziamento delle competenze degli studenti, ove sia definita una specifica metodologia a livello nazionale.
  7. Il dirigente dell’istituzione, in applicazione dei criteri previsti dal comma 2, assegna annualmente al personale docente, sulla base di motivata valutazione, una quota delle risorse attribuite all’istituzione ai sensi del comma 1. Il dirigente trasmette al consiglio dell’istituzione una relazione sulla definitiva ripartizione delle risorse.
  8. Il consiglio dell’istituzione si esprime in ordine alla coerenza dell’assegnazione delle risorse da parte del dirigente dell’istituzione con i criteri stabiliti ai sensi del comma 2. La relazione del consiglio dell’istituzione è strumentale al monitoraggio previsto dal comma 3 e, a tal fine, è trasmessa al comitato provinciale di valutazione del sistema educativo.

Azioni intraprese al fine dell’attribuzione della valorizzazione del merito del personale docente

  • Istituzione del Dipartimento per la Qualità Diffusa di istituto
  • condivisione della normativa e delle disposizioni sulla valorizzazione e dei criteri per l’autocandidatura dei docenti (in progress) nel corso delle sedute del Collegi dei Docenti
  • Riunioni di rete degli IC della Vallagarina
  • Invio scheda per la candidatura alla valorizzazione a tutti i docenti con l’invito a compilarla, secondo le indicazioni e producendo le evidenze documentali richieste e pubblicazione sulla presente pagina del sul sito web scolastico della scheda per la candidatura alla valorizzazione contenente i criteri di valutazione
  • Ritiro delle schede di autovalutazione presentate dai docenti
  • Valutazione delle candidature da parte della dirigente e attribuzione della valorizzazione a docenti che non avessero presentato autocertificazioni, sulla base della documentazione reperibile agli atti della scuola.
  • Formalizzazione, informazione e pubblicizzazione.

 

Link:

Scheda di candidatura valorizzazione merito docenti.pdf

24 ott. 2017 Circ. n. 581166 Linee guida CVP

15 giugno 2018 Delib 981 approvazione della metodologia valorizz docenti

22 giugno 2018 Delib n. 1064 ripartizione risorse per le istituzioni